Lavorare il fimo: gli attrezzi indispensabili

 

attrezzi per lavorare il fimo

Per lavorare il fimo al meglio e creare tantissimi nuovi oggetti è bene avere fin da subito gli attrezzi per realizzare i vostri piccoli capolavori. Molti infatti sono gli strumenti da acquistare e utilizzare, si va dai semplici utensili per modellare i dettagli più piccoli fino al forno per cuocere la pasta stessa.

Tutto l’occorrente per iniziare a lavorare il fimo

Se siete alle prime armi allora gli attrezzi da acquistare per lavorare il fimo sono quelli basilari, raffinando poi le vostre abilità dovrete incrementare la vostra collezione di utensili ed accessori. Ecco quindi un breve ed utile elenco dei primi accessori indispensabili da acquistare per lavorare il fimo:

  •  panetti di fimo,
  • uno strumento adatto a tagliare il fimo (in alternativa andrà bene anche un taglierino)
  • altri attrezzi a punta per modellarlo ed aggiungere i dettagli tridimensionali alle vostre opere,
  • matterello per stendere la pasta (preferibilmente in plastica),
  • stampini o formine per biscotti.

Quest’ultimi sono molto utili soprattutto all’inizio, in quanto non si ha da subito la manualità adatta per poter creare ex novo un oggetto. Attraverso quindi le formine si potrà cominciare tale attività nel modo migliore per avanzare poi passo dopo passo.

Per quanto riguarda invece la cottura è bene fin da subito non utilizzare il forno di casa, in quanto il fimo cuocendo emette vapori tossici. Per le prime volte quindi si potrà comprare la variante di panetti di fimo che si asciugano da soli all’aria entro 24 ore(fimo air). Successivamente, se si aumenta la creazione di oggetti oppure se ne realizzano di più grandi, sarà bene comprare il fornetto elettrico apposito oppure utilizzare la cottura a bagno maria che è molto più semplice dato che non c’è possibilità di bruciare la pasta.

Attrezzi per lavorare il fimo in modo più efficiente e raffinato

Una volta che avrete migliorato le vostre capacità con il fimo potrete sbizzarrivi ad acquistare tantissimi altri strumenti per aumentare sempre più il grado di precisione e dettaglio delle vostre opere. Un esempio di tali attrezzi può essere sicuramente la macchina per stendere la pasta, in modo da avere un risultato raffinatissimo e molto preciso, oppure le altre tipologie di vernici e solventi per dare un tocco particolare ad ogni vostra creazione. Molto gettonata è ad esempio la vernice lucida. Quest’ultima infatti viene spennellata su ogni oggetto in fimo, per donare così un risultato più bello e splendente ad ogni vostra opera. Molte altre sono poi le alternative di vernici, che vanno da quella opacizzante fino a quella che invece ravviva e rende i colori più intensi per migliorare l’effetto tridimensionale.

Concludendo quindi gli attrezzi per lavorare il fimo sono davvero molti e devono essere scelti, oltre che in base alle proprie necessità e preferenze, anche in base al grado di manualità ed esperienza con tale bellissima ed interessante attività. Si va infatti dal semplice mattarello, fino ad arrivare agli strumenti più precisi e particolari.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *